Skip to main content

Gli Alluvionati del Liscio in studio per un brano originale sul mondo dei motori su produzione a cura del MEI

Gli Alluvionati del Liscio, neonata formazione faentina guidata da Alvio Focaccia e prodotta da Giordano Sangiorgi, dopo il successo di venerdì scorso in Piazza del Popolo a “;’illumino di meno”, ingaggiati dal Comune di Faenza, si sono chiusi in studio alle Dune Recording di Loris Ceroni per la creazione di un brano inedito sul mondo delle auto e moto che vedrà la luce nella prima settimana di marzo.
E’ già grande l’attesa e la sorpresa per un progetto che certamente, dopo i Santa Balera ospiti a Sanremo 2024 per i 70 anni di Romagna Mia e il boom del duo folk delle Emisurela la scorsa estate sempre grazie a una produzione legata al circuito indipendente del MEI di Faenza a cura di Giordano Sangiorgi, mette Faenza dopo essere al centro dell’innovazione della musica indipendente italiana: citiamo tra gli ultimi esordi di grande rilievo al MEI quelli dei Maneskin, di Ghali e degli Extraliscio solo per citarne alcuni, anche al centro del nuovo boom del liscio della Gen Z del Liscio.

Gli Alluvionati del Liscio, vengono da un itinerario di concerti di grande successo che li ha portati a suonare a Gatteo Mare, Forlì, Felina di Reggio Emilia, al MEI fino ad inaugurare la mostra dedicata a Ercole Baldini, il grande ciclista forlivese,  si presentano con una formazione formata da Alvio Focaccia alla fisarmonica. Kevin Cimatti alla  batteria. Andrea
Montanari e Ugo Farolfi alle chitarre acustiche, Fabrizio Cimatti al clarinetto, Jastin Visani al sax , Riccardo Monti e Samuele Sangiorgi ai secondi clarinetti e sax, Luisa Ciani ai cori e Maurizio Randi al basso: “Si tratta di un progetto di ripresa e rilancio della musica tradizionale romagnola con La nascita ma soprattutto l esplosione di tale genere musicale
avviene dopo la Seconda Guerra Mondiale con la ripresa e la rinascita della popolazione. Il tutto viene proposto partendo da quell’argine che ci ha ospitato dopo la distruzione di parte di Faenza proponendo musica in acustica senza utilizzo di nessun tipo di base musicale” annuncia Alvio Focaccia, leader dell’orchestra.
In uscita nella prima settimana di marzo a livello digitale e nelle radio, arriva quindi un attesissimo inedito sul mondo delle auto e moto romagnole, scritto da Alvio Focaccia e Claudio Toschi e edito dalle edizioni Materiali Musicali, grazie alla collaborazione con Loris Ceroni e il suo Dune Recording e la cantante Antonella Nuti.  Da oggi segiura’ il booking degli
Alluvionati del Liscio l’Agenzia Ridens con il promoter Angelo Bagnara e Giordano Sangiorgi, personal manager dell’orchestra.

Contatti
Giordano Sangiorgi 349.4461825 giordano.sangiorgi@audiocoop.it
www.meiweb.it